Amo la mia famiglia e porto un plug anale

Al di là del Buco

crystal-jellies-delizia-analeMi scrive E. e dice

“Non ci conosciamo, ma mi fai ridere, qualche volta mi fai piangere, qualche volta mi fai incazzare. Come ad un’amica lontana, ti dono questa storia. Fanne quello che vuoi, quello che ti pare meglio. Un abbraccio.”

E ricambiando l’abbraccio, vi dedico il suo racconto che è meraviglioso, perché è suo, perché parla del suo furioso amore per i suoi affetti, le sue scelte, per se stessa. Lei, il suo compagno, i suoi figli, la sua precarietà, la consapevolezza di se’ e il suo plug anale. Godetevelo.

>>>^^^<<<

Periferia urbana, quasi metropolitana, di un Sud troppo poco da cartolina, violato e piegato da interventi edilizi scellerati, con il mare che diventa cemento senza soluzione di continuità, ed i giardini con le giostrine ammaccate e arrugginite per farci giocare i bambini. Che soccomberanno a questa bruttezza o se ne scapperanno. Ed io per i miei spero che scappino. Ho 37…

View original post 873 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: